25.II.1861

158 anni fa nasceva Rudolf Steiner. Disse di lui Marie Steiner-von Sivers, sua moglie e discepola:

La sua vita interamente votata al sacrificio per l’umanità è stata ricompensata con un’ostilità indicibile… Ha abbattuto le barriere della conoscenza: esse non esistono più…
Rudolf Steiner ha sollevato l’intelletto umano allo spirito…
Con ciò egli ha compiuto la più grande azione umana. Ci ha insegnato a comprendere la più grande azione divina. Avendo compiuto la più grande azione umana, come non doveva essere odiato con tutta la forza demoniaca di cui l’inferno è capace?
Egli però ha ricambiato l’incomprensione con l’amore.

Oggi con più veemenza che allora Steiner è oggetto di irrisione, ostilità e soprattutto oblio, in tutti i campi della conoscenza che ha rinnovato, ma in particolare in quello pedagogico, medico e agronomico, nonostante proprio in questi l’incredulità “tommasesca” dell’uomo moderno possa “toccare” risultati concreti.

Oggi tocca a noi andare avanti e, per quanto possibile, ricambiare con l’amore chi non comprende la sua luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.