Massimo Scaligero

Massimo Scaligero in una foto dell'Architetto Leti Messina
Massimo Scaligero in una foto dell’Architetto Leti Messina

Massimo Scaligero, pseudonimo di Antonio Massimo Scabelloni, nasce a Veroli (FR) nel 1906. Riceve una formazione umanistica, che integra poi con studi matematici e filosofici.

Giornalista, poeta. scrittore, studioso e profondo conoscitore di esoterismo e di filosofie orientali, dirige sino al 1978, la rivista East and West, edita dall’Istituto per il Medio ed Estremo Oriente (ISMeO), fondato da Giovanni Gentile e Giuseppe Tucci.

Da ragazzo ha esperienze spirituali particolarmente intense e, per decenni, cerca di comprendere il senso e la natura di tali esperienze, finché, nell’immediato dopoguerra, incontra il pensiero di Rudolf Steiner, ritrovandovi la descrizione di quanto la sua anima sperimentava spontaneamente. Da quel momento continua l’opera di Steiner in Italia, soprattutto a seguito della scomparsa del suo maestro, Giovanni Colazza, che era stato un discepolo diretto di Steiner.

Infaticabile autore e conferenziere – oltre agli innumerevoli incontri personali, tiene regolarmente due conferenze a settimana a Roma – dedica la sua intera esistenza a tutti coloro che cercano una via spirituale nell’Italia degli anni ’60-70, sino alla sua scomparsa, nel Gennaio del 1980.

Nota

Informazioni tratte da Libero Pensare