Specus Alchemicus

fucina di conoscenza tradizionale (τα πάντα νούς)

Arturo Reghini

Arturo Reghini nasce a Firenze il 12 Novembre 1878. Uomo di grande statura fisica (sfiorava i 2 metri) e matematica, filosofo pitagorico ed esoterista di fama mondiale nel 1898 entrò nella Società Teosofica e ne fondò la sezione romana. Più tardi, nel 1903 fonderà anche la Biblioteca Teosofica, che poi cambierà nome in Biblioteca Filosofica. Nel 1902 venne iniziato al rito di Memphis di Palermo e nel 1905 fondò a Firenze a loggia Lucifero, dipendente dal Grande Oriente d’Italia. Nel 1912 entrò nel Supremo Consiglio Universale del Rito Filosofico italiano, dal quale però si dimise nel 1914 e nel 1921 entrò a far parte del Supremo Consiglio dei 33 del Rito Scozzese Antico e Accettato.

Coniugò nei suoi numerosi scritti l’esigenza spirituale metafisica con le proprie consapevoli ed empiriche conoscenze matematiche, lasciando ai posteri interi capitoli di “sintesi” ed “equazione” culturale esoterica e massonica.

Vittima anch’egli del revisionismo culturale post-bellico, eroe coraggioso del pensiero anticlericale, spirito indomito  e sostanzialmente libero dai cliché di propaganda e di conformismo, ci ha lasciato perle di saggezza e di catechesi sul percorso spirituale dell’Homo Novo, riproponendo tra i fondamentali della rinascita le scoperte dell’intuizione pitagorica  e del “perduto”  misticismo italico pagano.

reghiniMistico e mago, muore a Budrio, dove è sepolto, il 1 Luglio del 1946 in un silenzioso e doloroso eremitaggio a cui lo aveva costretto il regime: “il segno era apparso. Arturo Reghini si volse al Sole declinante per l’ultimo saluto, per l’ultimo rito; poi si appoggiò con la destra al vicino scaffale, piegò la gigantesca statura verso la Grande Madre, eretto il busto; e fu libero.”

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

I footnotes